Come affittare una stanza della propria casa per lunghi periodi

Perché affittare una stanza della propria casa è una soluzione conveniente

Affittare una stanza della propria casa è una pratica molto comune soprattutto nella grandi città: se il tuo appartamento è abbastanza grande può essere un’ottima idea per ottenere un guadagno extra e abbattere le spese. Questa pratica è ovviamente regolata dalla legge perciò è necessario registrare un contratto in cui inquilino e proprietario possono accordarsi e che può essere libero, a canone concordato, o transitorio:

  • Il contratto transitorio ha una durata da 1 a 18 mesi e non contempla vincoli di rinnovo: è di fatto la soluzione migliore per affittare una stanza della propria casa. In questo caso le esigenze delle parti vanno dichiarate e documentate prima della stipula del contratto tramite raccomandata.  La necessità dell’inquilino di risiedere in città per poco tempo può essere ad esempio la frequenza di un master o una trasferta di lavoro. Nei comuni sedi universitarie (o in quelli vicini) i contratti possono arrivare a 36 mesi, rinnovabili alla scadenza se non si effettua una disdetta 3 mesi prima.
  • Il contratto libero è una soluzione standard in cui alle parti viene lasciata autonomia decisionale su costi e contenuti. L’unico vincolo imposto è la durata di 4 anni di scadenza, oltre alla forma scritta.
  • Il contratto a canone concordato dura 3 anni dalla stipula e si rinnova in automatico per altri 2. Le clausole non vengono stabilite dalle parti, ma dalle principali associazioni che le rappresentano e sono depositate presso i singoli comuni. In tali accordi rientra anche il canone e comprende anche una clausola obbligatoria sulla rescissione in base alla quale di fronte a una disdetta illegittima da parte del locatore, il conduttore può richiedere un risarcimento non inferiore a 36 mensilità del canone.

Affittare una stanza della propria casa in modo semplice e veloce con Beesprint

La soluzione più conveniente per il proprietario è quella di affittare una stanza della propria casa scegliendo la soluzione degli affitti transitori che vengono scelti da studenti o da lavoratori. I vantaggi sono evidenti: si può guadagnare meglio che da un affitto a lungo termine e se la convivenza con l’inquilino non va bene non c’è bisogno di attendere molto per interromperla.

Per ottenere dei guadagni la stanza deve però essere affittata più a lungo possibile e questo può significare dover gestire l’arrivo e la partenza di diversi inquilini con conseguente rinnovo e registro di contratti. Se l’idea ti piace, ma non sai come muoverti, puoi rivolgerti a Beesprint, società leader del settore immobiliare specializzata in affitti brevi (da 1 a 29 notti) e medi (fino a 18 mesi). Ecco cosa può fare Beesprint per te:

  • promuove al meglio il tuo immobile sui principali portali di booking;
  • trova inquilini referenziati e ne gestisce l’arrivo e la partenza;
  • applica la tariffa migliore possibile in considerazione dell’ubicazione del tuo appartamento e delle sue peculiarità;
  • si occupa di tutti gli aspetti burocratici e contrattuali.

Rivolgendoti a Beesprint puoi affittare una stanza del tuo appartamento delegando ogni incombenza pratica e burocratica.

Contattaci subito e inizia a guadagnare!